Chi ha spostato il mio formaggio

By | 14 Novembre 2017

Chi ha spostato il mio formaggio: recensione libro

Chi ha spostato il mio formaggio è un libro del 1998 dove Spencer Johnson attraverso una favola analizza come ci si può comportare quando si è davanti ad una situazione di cambiamento che può riguardare ambito familiare, sociale, culturale o lavorativo.

Nel libro viene raccontata una simpatica storia che ti racconterò a breve, che affronterà il tema a 360 gradi.

Nel racconto sono presenti 4 personaggi: Nasofino e Trottolino (2 topolini dotati di una modesta intelligenza, ma di un olfatto favoloso e andavano alla ricerca di formaggio stagionato), e 2 gnomi piccoli come i topi ma di aspetto molto simile all'uomo Tentenna e Ridolino (che invece sono ghiotti di un formaggio speciale, quello con la F maiuscola).

I quattro vivono in un labirinto e nonostante siano diversi tra di loro si comportano in maniera molto simile, indossano la loro tuta e scarpe da ginnastica, escono di casa e vanno a cercare il formaggio.

Il labirinto è ricco stanze collegate da corridoi, dove in alcune di esse è presente il formaggio, ma il resto del labirinto è composto da stanze buie e vicoli ciechi dove è molto facile perdersi.

I topi si orientano procedendo a tentativi, Nasofino fa da guida al gruppo sfruttando il suo olfatto sofisticato, ma nonostante questo la maggior parte delle volte trovano le stanze vuote delle quali fanno memoria, si perdono spesso e volentieri e gli capita anche di andare a sbattere contro un muro, ma senza conseguenze.

Ma, cosa più importante, ogni giorno riescono a trovare il formaggio.

Gli gnomi invece essendo dotati di un'intelligenza più "umana" vanno a complicarsi la vita con ragionamenti elaborati piuttosto che seguire l’istinto, e anche loro, come i topi, riescono a trovare il formaggio.

Un giorno trovano un immenso deposito di formaggio in fondo al corridoio F e la vita dei quattro da questo momento cambia.

Per ciascuno di essi è presente un'enorme quantità del proprio formaggio preferito.

Gli animaletti da questo momento migliorano notevolmente il loro stile di vita (questa frase scommetto non ti è nuova).

Inizialmente tutti e 4 si comportano normalmente, tuta e scarpe legate intorno al collo e via verso il corridoio F.

Gli gnomi però ben presto cambiano le loro abitudini, inizialmente si recano al deposito senza l'energia che avevano un tempo, anzi, con molta calma. Successivamente decidono di trasferirsi definitivamente nella stanza del Formaggio, passandoci anche la notte.

Per rendere l'ambiente più familiare lo decorano con i loro gusti e scrivono una delle loro frasi preferite: Il formaggio dona la felicità.

Un giorno però succede l'irreparabile!

Il Formaggio è sparito!

I topi Nasofino e Trottolino si rendono conto che in realtà il formaggio è finito, un po’ se lo aspettavano, si erano accorti da tempo che le scorte erano in continua diminuzione.

Indossano le scarpe e riprendono a girovagare nel labirinto come han sempre fatto per cercare altro formaggio.

I due gnomi Tentenna e Ridolino invece vanno nel panico, per loro il formaggio è molto più di cibo, per loro è l’elemento base per la felicità.

Infatti il sogno di Ridolino è quello di farsi una famiglia e andare a vivere in via del Groviera, invece di Tentenna avere una casa enorme sulla cima della collina di Camembert.

Sconsolati, non potendo far altro, decidono di lasciare il deposito e tornare nelle loro case. Prima di andar via Ridolino scrive sul muro: Più importanza dai al formaggio più ne vuoi per te.

Per qualche giorno i due continuano a tornare nel corridoio F con la speranza di veder ricomparire il Formaggio.

Nel frattempo i due topolini scoprono un secondo di deposito di formaggio al corridoio N.

Ridolino finalmente capisce che non può restare li per cambiare le cose, si arma di coraggio e decide di uscire dal deposito ormai desolato scrivendo però una frase sul muro, per lasciare un messaggio all'amico: Se non cambi rischi di scomparire.

Prima di avventurarsi verso una destinazione sconosciuta Ridolino viene assalito dai dubbi dovuti alla paura dell’ignoto. Dopo averci pensato su scrive sul muro: Cosa fareste se non aveste paura, e si incammina verso l'oscurità.

Nei giorni seguenti Ridolino, trova solo poche quantità di formaggio sufficienti a malapena a non morire di fame.

In un raro momento di lucidità in mezzo allo sconforto decide di scrivere altri messaggi sui: Annusa spesso il formaggio così ti accorgi se diventa vecchio.

E con la speranza che tentenna possa passare per quella strada ne scrive una seconda: Seguire una direzione nuova, aiuta a trovare il formaggio nuovo.

Giorno dopo giorno, a furia di girovagare nel labirinto, le sue paure paure vengono sostituite da un senso di sicurezza. Quelle stanze buie e tenebrose erano sono nuove opportunità da scoprire. Carico di felicità scrive un'ulteriore frase sul muro: Quando superi le tue paure ti senti libero.

Inizia quindi a prendere fiducia in sé stesso, fantastica su un futuro prosperoso ricco di formaggio e in preda all'euforia scrive: Se immagini di gustare il nuovo formaggio prima di gustarlo, scoprirai la via giusta per conquistarlo.

Ora è finalmente consapevole che è solo questione di tempo, ma che troverà sicuramente un ulteriore deposito di formaggio, si ferma quindi ad annotare un suo pensiero: Tanto prima abbandonerai il vecchio formaggio, quanto prima gusterai quello nuovo.

Ogni volta che gli vengono in mente pensieri profondi e illuminanti decide di fermarsi e di scriverli nel muro, ora è la volta di: È meno pericoloso affrontare il labirinto che rimanere fermo senza formaggio.

Da questo momento invece di concentrarsi sugli aspetti negativi si focalizza sulle opportunità positive e di crescita che il cambiamento comporta e continua ad annotare i suoi pensieri nei muri: Se segui le tue vecchie convinzioni non arriverai mai al nuovo formaggio.

Ogni giorno che passa si rende conto della sua crescita esponenziale, di quanto sia cresciuto di rispetto a quando si recava al corridoio F con la speranza di ritrovare il formaggio scomparso e nel momento in cui si prende consapevolezza che il cambiamento gli ha fornito l’opportunità di trovare un nuovo formaggio si prende una pausa per scrivere: Quando ti accorgi che puoi trovare e gustare il nuovo formaggio modifichi il tuo comportamento.

La sua felicità cresce anche quando si guarda indietro e rivede le scritte che ha lasciato e che possono permettere a Tentenna di prendere la direzione giusta nel momento in cui anche lui deciderà di abbandonare il vecchio deposito di formaggio al corridoio F, quindi decide di scriverne un altro ancora: Se noterai per tempo i piccoli cambiamenti, sarà più facile adattarti a quelli grandi quando arriveranno.

Ridolino smette di pensare al passato e si concentra unicamente nel presente, decide di proseguire a perlustrare il labirinto sempre a velocità maggiore fino a quando trova il deposito N.

Un immenso giacimento di formaggio mai visto prima d’ora, così grande da rendere impossibile vederlo tutto. Sono addirittura presenti nuovi tipi di formaggio.

Ridolino di fronte a tanta prosperità ha il dubbio che il tutto sia un’allucinazione, fino al momento in cui nota la presenza dei due vecchi amici Nasofino e Trottolino.

Li salutò in fretta e furia e incominciò ad assaggiare tutti i tipi di formaggio.

Decise quindi di togliersi le scarpe e di togliersi le scarpe e di legarsele al collo come i due topolini in modo tale che possa utilizzarle con facilità nel momento in cui si ripresentasse la necessità di riuscire verso il labirinto a cercare nuovo formaggio, i due amici ridono di questo ma allo stesso tempo approvano la sua decisione.

Ripensando al suo percorso di crescita gli viene nuovamente in mente Tentenna chiedendosi se il suo vecchio amico abbia avuto modo di leggere qualche sua frase scritta nei muri partendo dal corridoio F e proseguite per tutto il labirinto e che quindi pure l’altro gnomo potrebbe trovare la via anche solo seguendo le proprie indicazioni.

Orgoglioso di se cerca la parete più grande del corridoio N per riportare tutti gli insegnamenti appresi nel proprio percorso.

  • Il cambiamento è inevitabile: ci sarà sempre qualcuno che sposterà il formaggio
  • Prevedi il cambiamento: sii pronto quando il formaggio sarà spostato
  • Controlla il cambiamento: annusa spesso il formaggio, così ti accorgi se diventa vecchio
  • Adattati rapidamente al cambiamento: quando più rapidamente abbandonerai il vecchio formaggio, tanto prima gusterai quello nuovo
  • Cambia: spostati con il formaggio
  • Apprezza il cambiamento: assapora il gusto dell’avventura e goditi le delizie del nuovo formaggio
  • Sii pronto a cambiare rapidamente e a farlo con gioia sempre maggiore: ci sarà sempre qualcuno che sposterà il formaggio

Per evitare di ritrovarsi nella stessa situazione del deposito F inizia ogni giorno a controllare il deposito N, monitorando ogni giorno l'andamento delle scorte di formaggio.

Nonostante ora siano prosperose decide comunque di uscire continuando ad esplorare il labirinto, per avere un percorso conosciuto quando dovrà lasciare il corridoio attuale.

Un bel giorno giorno sente dei rumori provenire dall'esterno e capisce che infine anche il suo caro amico Tentenna ha deciso di muoversi e ha trovato il nuovo deposito.

Ha intrapreso quel percorso di miglioramento che tanto si auspicava quando nelle corsie del labirinto lasciava per iscritto tutte quelle frasi.

 Ridolino decide quindi di scrivere un’ultima frase per dare il benvenuto al suo amico Tentenna: Spostati con il formaggio e goditelo

Conclusione

È un libro molto scorrevole, di facile lettura, raccontato come una favola ma carico di significato.

Vengono affrontati temi molto importanti, quali la paura del cambiamento, l'incapacità di osservare in maniera oggettiva quello succede attorno a noi, in maniera molto chiara!

È un libro che consiglio caldamente a tutti di leggere... È anche una bella favola da raccontare ai propri figli!

Lo puoi trovare su: Il Giardino dei Libri - Amazon - Macrolibrarsi

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Vuoi conoscere i concetti di decine di libri al mese leggendo solo 3 minuti al giorno?

Ogni giorno riceverai gratuitamente una breve pillola, da 2/3 minuti di lettura, con i consigli appresi sul campo e applicati con successo dai più grandi esperti di business a livello mondiale!

"Il cambiamento della realtà comincia dalla tua mente"