Trovare l’anima gemella e il marketing

By | 3 Set 2018

Oggi ti voglio parlare di un argomento tanto discusso, come trovare l’anima gemella (o un compagno/a di vita), confrontandolo con il marketing di un’azienda.

La situazione è questa: da un lato c’è una persona sola che sta cercando un’altra persona con cui passare il resto della propria vita, dall’altro un’azienda in cerca di clienti.

Ora analizziamo la situazione in tre semplici punti.


Punto 1: visibilità

Azienda: devi far sapere ai tuoi potenziali clienti che esisti. Tutte le persone interessate a quello che offri devono sapere della tua esistenza, ti confronteranno con la concorrenza e decideranno cosa fare.

Single: devi far sapere ad altri single che esisti. Se stiamo a casa tutto il giorno e nessuno sa della nostra esistenza difficilmente riusciremo a trovare qualcuno.

Più persone vedono il “prodotto”, più possibilità ci sono che qualcuno lo compri.


Punto 2: unicità

Azienda: devi dare un motivo al “potenziale cliente” per scegliere te rispetto a un concorrente o non fare nulla.

Single: devi dare un motivo alle persone per “scegliere” te invece di altre persone o di restare single.

Se le persone notano la tua presenza e sono interessati a quello che offri, devi convincerli ad approfondire la tua “conoscenza”. Come? Con qualcosa di unico.

Per l’azienda questo punto può risultare più difficile perché deve trovare un elemento unico che la differenzi dalle altre.

Per una persona è più difficile da un lato, a prima vista sei uno di tanti, ma molto più semplice dall’altro, sei una persona unica.


Punto 3: il giusto “cliente”

Azienda: se vendi tute da sci è inutile (o quasi) aprire un negozio al mare. I tuoi clienti non sono lì.

Single: se sei una persona casa e chiesa non troverai potenziali partner (in teoria) in gruppo di attivisti nazisti. Le persone con cui supponi di avere qualcosa in comune non saranno lì.

È importantissimo conoscere le abitudini e i luoghi frequentati dai potenziali clienti. Devi sapere DOVE essere presente, o tutto il lavoro sarà inefficace.

Perderai tempo con clienti poco interessati o con persone che non hai intenzione di frequentare.


Faccio un breve riepilogo

Un’azienda deve far sapere alle giuste persone della propria esistenza, comunicando il perché dovrebbero essere scelte rispetto ai concorrenti (grazie alla sua unicità).

Una persona in cerca dell’anima gemella deve fare lo stesso: deve far sapere ai “potenziali clienti” della propria esistenza, della propria unicità (senza cercare di sembrare chi non è, perché alla lunga tutti i nodi vengono al pettine, e la sua forza è proprio il fatto che è unica).

Un’azienda deve vendere il suo prodotto, una persona deve “vendere” sé stessa.

Esistono tantissime similitudini perché, di fatto, si tratta sempre di una vendita.

Detto così può sembrare brutto per i più romantici, ma è esattamente quello che succede.

Se frequenti luoghi con tanti single sarà più facile conoscere persone rispetto allo stare in casa a guardare la tv (o se hai un’azienda ad aspettare che i clienti vengano da soli).

Più persone conoscerai e più alta sarà la probabilità di incontrare la persona giusta (o se sei un’azienda un cliente interessato a comprare).

Per farla breve: la vita è marketing.

A domani

P.s. tu ti stai creando le occasioni necessaria? Sia che sia un single o un’azienda?