Come vendere in negozio

di | 17 Febbraio 2020

 

Oggi rispondo alla prima domanda di Elisa che mi scrive:

👩🏻💬 “Ho un negozio per bambini, inizialmente trattavo anche l’usato, ora solo il nuovo ed è aperto da otto anni.

Ho studiato prima di aprire ma era talmente tanta l’ignoranza che avevo, e che in parte ho ancora, che mi sono infossata: troppe spese, fino ad un anno fa, e marginalità bassissima!

Ho fatto, e purtroppo faccio ancora, una fatica pazzesca a livello economico.

Nel locale attuale non ci sono paragoni e vedo già la differenza!

Ho abbassato drasticamente le spese fisse e quelle variabili. Non chiudo perché sono innamorata di questo lavoro, non vorrei buttare l’investimento fatto e soprattutto perché ogni volta che penso di chiudere capita qualcosa che mi fa intravedere la luce e mi fa cambiare idea.

Mi spaventa il futuro per la criticità del settore nel quale ho voluto investire. Sto cercando di specializzarmi sempre più e nonostante mi sia spostata solo di 200 metri la vendita è cambiata completamente.

Grazissimo,

Elisa”

👉🏼 Questo è un problema in cui si trovano tantissimi negozianti che vendono merce non propria ❌

Ci sarà sempre qualcuno che vende le stesse cose a dei prezzi molto più bassi, primo tra tutti Amazon 👈🏼

➕ Nel video vediamo questo problema, le criticità e le possibili soluzioni 👈🏼😉

Spero che il contenuto di questa pillola ti sia stato utile e ci sentiamo domani 💊👋🏼

 

 

Hai una domanda da farmi?

Fammela su “Martinini risponde” cliccando qui: https://goo.gl/MpnmxC

Un po’ di riferimenti:

👉🏼 Non sei ancora iscritto alle mie pillole via mail? Fallo subito cliccando qui: https://goo.gl/VbHAXn

👉🏼 Libro: Pillole di Business: volume 1: https://amzn.to/2MSyc1K

👉🏼 IMPORTANTE: iscriviti qui sul mio canale YouTube 😁

👉🏼 IMPORTANTISSIMO: lasciami il tuo parere su questo argomento 🧐