Scordati la grande idea

By | 4 settembre 2018

Oggi voglio tornarti a parlare del libro “Autostrada per la ricchezza“, di cui ti ho già parlato nelle primissime pillole.

Ti riporto un pezzo di libro.

Le imprese di successo raramente nascono da qualche idea straordinaria. No, gli imprenditori di successo prendono concetti già esistenti e li migliorano. Trovano bisogni mal soddisfatti e li risolvono meglio. Evita le grandi idee e cerca l’esecuzione perfetta. Non hai bisogno di un’idea che nessuno abbia mai avuto prima. Le vecchie idee bastano; prendile e migliorale! Eseguile come nessuno ha mai fatto prima!

Cosa sarebbe successo se Sergey Brin e Larry Page avessero guardato Internet e avessero detto: “Ehi, ci sono un sacco di motori di ricerca là fuori – Yahoo, Snap, AltaVista – Perché creare Google? È già stato fatto!”

Grazie al cielo non l’hanno detto, e ora Google è il motore di ricerca più usato e, per questo, Brin e Page sono adesso miliardari. Un’idea per un prodotto nuovo di pacca? No, un bisogno risolto meglio attraverso un’esecuzione perfetta.

I grandi magazzini esistevano da decenni, ma questo non ha impedito a Sam Walton di creare Wal-Mart. Si è aperta una strada su una via che sembrava chiusa.

Gli hamburger esistevano da decenni, ma ciò non ha impedito a Ray Kroc di dare vita a McDonald’s. C’era una strada aperta anche quando la strada sembrava chiusa.

Il caffè esisteva da migliaia di anni quando Howord Schultz ha creato Starbucks. Una nuova idea? No, Starbucks ha reso di moda il caffè e ha inventato un marchio, un ambiente e un’emozione, legandola al caffè. C’era una strada aperta quando la strada sembrava chiusa.

I negozi di DVD a noleggio esistevano da molto tempo, ma questo non impedito a NetFlix di aprire un’azienda e aggiungere la “comodità” al servizio che offrivano. C’era una strada aperta anche quando la strada sembrava chiusa.

[…]

Le opportunità, le strade aperte che esse rappresentano sono ovunque. Guardati intorno. Quella persona che si lamenta alla cassa del negozio. Opportunità. Quella stupida segreteria telefonica che odi quando chiami la banca. Opportunità. Quella casa non venduta che resta abbandonata sul mercato. Opportunità.

Se non riesci a vedere le opportunità che ti circondano ogni giorno significa che non ti sei sintonizzato sulla frequenza della Fastlane.

Quando riesci a compiere alcune piccole modifiche mentali, le strade apparentemente chiuse si aprono improvvisamente.

Molti imprenditori non riescono a individuare le opportunità perché le identificano solamente con le svolte epocali, le innovazioni clamorose. Cercano idee vergini, perfette e nuove da svelare al mondo con annunci eclatanti. Ma questo accade raramente.

Difficilmente l’opportunità riguarda qualche invenzione di successo come la lampadina o l’automobile; più frequentemente riguarda qualcosa di semplice, come un bisogno non soddisfatto, o non adeguatamente soddisfatto.

L’opportunità è la soluzione a un disagio. L’opportunità è semplificazione. L’opportunità è un sentimento. L’opportunità è una sensazione. L’opportunità è comodità. L’opportunità è un servizio migliore.


Cosa aggiungere?

MJ è abbastanza chiaro 🙂

Tu cosa fai? Attendi l’idea rivoluzionaria o ti concentri su qualcosa di esistente che necessita di essere migliorato?

A domani

P.s. Nell’attesa dell’idea perfetta il tempo passa e rischi di non sfruttare altre opportunità e occasioni che hai davanti agli occhi, e che hanno allo stesso modo potenziali incredibili.

Non fare questo errore e mettiti subito all’opera!

Se in futuro poi arriverà anche l’idea del secolo tanto meglio, ma non oggi non farti fermare da quella!