La paura del rifiuto.

By | 7 agosto 2018

Ciao,
oggi continuo con la penultima pillola sugli obiettivi tratto dal libro Massimo Rendimento di Brian Tracy.

Ti ricordo l’argomento: “Le ragioni per cui le persone non si prefiggono obiettivi (e non realizzano i propri sogni)”.
Hanno paura del rifiuto o timore della critica.

Da quando eravamo bambini, ci siamo visti stroncare sogni e speranze dalle critiche e dalle derisioni altrui.

Magari i nostri genitori volevano difenderci da una possibile delusione, così ci elencavano rapidamente tutte le ragioni per cui non saremmo stati in grado di raggiungere un dato obiettivo.

Parenti e amici ci hanno magari deriso per aver pensato di essere o fare qualcosa al di là di quello che loro riuscivano a immaginare possibile per se stessi.

Queste influenze possono ripercuotersi sull’atteggiamento che abbiamo nei confronti di noi stessi e dei nostri obiettivi per anni.

I bambini non sono stupidi. Imparano in fretta che se vuoi andare avanti, vai avanti.

Col tempo, un bambino costantemente criticato o scoraggiato smette di proporre nuove idee, nuovi sogni o nuovi traguardi.

Inizia quel processo lunghissimo per cui finisce col passare la vita in “sicurezza”, senza mettersi in gioco, accettando di non ottenere i risultati sperati nella vita come una cosa inevitabile e ineluttabile.

L’antidoto al timore di venire criticati o ridicolizzati è semplice: tenete segreti i vostri obiettivi! Non parlatene con nessuno. Alla fine le persone brave a porsi dei traguardi imparano a tenere la cosa per sé. In questo modo nessuno vi potrà deridere o criticare.

Ci sono due eccezioni a questa pratica di segretezza.

La prima è costituita dalle persone, come il vostro capo o il partner, delle quali vi serve l’aiuto per raggiungere i vostri obiettivi.

La seconda, dal condividere le vostre mete con altre persone orientate all’obiettivo, persone che vi incoraggeranno a proseguire nella direzione in cui volete andare.

Dovreste inoltre, a vostra volta, incoraggiare coloro con cui parlate a parlarvi dei loro obiettivi. Dite loro “Fallo!”, dite loro “Ci puoi riuscire”.

Incoraggiare gli altri aumenta anche la vostra motivazione.

Si tratta di una delle migliori applicazioni della Legge di Semina e Raccolta.

Se volete che gli altri vi incoraggino, cogliete ogni occasione per incoraggiarli.


In questa parte Brian tratta le considerazioni che avevo fatto ieri, approfondendole. Una situazione che mi ha accompagnato personalmente per anni ma che non ho mai accettato.

Le strategie che propone sono una logica conseguenza, ognuno di noi le attua in modo inconsapevole o meno.

Scommetto che hai dei sogni che non hai mai detto a nessuno e altri che hai confidato solo ad alcune persone!

Credo sia più che normale 🙂

Questa situazione però ci limita.

Potrebbe infatti essere il motivo per cui non ti sei ancora posto degli obiettivi chiari e precisi.

Dimmi la verità! Li hai scritti da qualche parte? Con a fianco una data di scadenza e le azioni che devi fare per raggiungerli?

È l’esercizio che dovresti fare oggi 🙂